A cura di
Andrea Quaranta
Giurista ambientale

DIRITTO DELL'AMBIENTE

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

DIRITTO DELL'ENERGIA

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

AA.VV. - Coordinamento di Andrea Quaranta

Responsabilità ambientale e assicurazioni

IPSOA

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

/VIA VAS AIA

Quando si può chiedere il risarcimento danni come conseguenza della mancata applicazione della VIA?
13/02/2013

La violazione della direttiva VIA – il cui scopo è quello di evitare danni ambientali – può comportare anche l’indennizzo di danni economici?

La valutazione dell’impatto ambientale non si estende agli effetti del progetto valutato sul valore di beni materiali. La sola circostanza che siano stati permessi effetti sull’ambiente in violazione della direttiva 85/337 non comporta ancora l’obbligo di risarcire i danni causati da tali effetti: il diritto al risarcimento dei danni presuppone piuttosto, che il pubblico interessato, a causa di errori intervenuti nell’applicazione della direttiva, non sia stato adeguatamente informato dei prevedibili effetti sull’ambiente.

Rapporti fra VIA e AIA
11/02/2013

Mentre la valutazione di impatto ambientale si sostanzia in una complessa e approfondita analisi comparativa tesa a valutare il sacrificio ambientale imposto rispetto all’utilità socio–economica, tenuto conto anche delle alternativi possibili e dei riflessi sulla c.d. opzione zero, investendo propriamente gli aspetti localizzativi e strutturali di un impianto, l’autorizzazione integrata ambientale è atto che sostituisce, con un unico titolo abilitativo, tutti i numerosi titoli che erano invece precedentemente necessari per far funzionare un impianto industriale inquinante (assicurando così efficacia, efficienza, speditezza ed economicità all’azione amministrativa nel giusto contemperamento degli interessi pubblici e privati in gioco) e incide quindi sugli aspetti gestionali dell’impianto.

Valutazione d’impatto ambientale e autorizzazione integrata ambientale: affinità, differenze, coordinamento
08/02/2013

Quali sono le affinità e le differenze fra la valutazione d’impatto ambientale e l’autorizzazione integrata ambientale?

Qual è il grado di completezza ed articolazione dello studio di impatto ambientale?

Come si integrano SIA e progetto definitivo?

Come devono essere valutati gli effetti cumulativi della realizzazione dell’impianto?

Ordinanze contingibili ed urgenti o politico dispositive?
14/01/2013

Nella complessa vicenda relativa all’ILVA di Taranto – resa complicata dai burocratici e macchinosi procedimenti autorizzatori, a loro volta sclerotizzati dalle contraddizioni con le quali le pubbliche amministrazioni spesso infarciscono gli iter autorizzatori – anche il Sindaco di Taranto non ha “potuto fare a meno” di “dire la sua”, emanando un’ordinanza contingibile ed urgente con la quale ha ingiunto all’ILVA di porre in essere, con urgenza, nel proprio stabilimento siderurgico di Taranto le misure idonee a scongiurare il pericolo alla salute pubblica.

Ha esercitato in modo corretto il potere straordinario che l’ordinamento assegna all’Autorità territoriale in situazioni eccezionali?

No, la risposta perentoria del giudice amministrativo salentino.

Poteri della provincia in materia di VIA
17/12/2012

La provincia è incompetente in tema di individuazione di aree idonee e di elaborazione di criteri di corretto inserimento di energie rinnovabili nel paesaggio, spettando ad essa di provvedere alla disciplina degli aspetti più propriamente organizzativi e procedimentali, nel rispetto ovviamente di quanto già stabilito in proposito dalle linee guida statali e regionali. Gli indici utilizzati per le valutazioni ambientali, specie quando sono formulati in chiave probabilistica, devono essere corredati dall’individuazione dei concreti fattori di rischio ambientale, con una stringente valutazione sui probabili effetti che la realizzazione dell’intervento comporta, espressa in maniera non generica.

Grafica: Andrea Quaranta © 2008-2017 Andrea Quaranta - P.IVA: 07754551005
Privacy Policy
Disclaimer Powered by Diadema Sinergie Hosting: EastItaly