A cura di
Andrea Quaranta
Giurista ambientale
Natura Giuridica è un'impresa di servizi specializzata in
diritto dell'ambiente e dell'energia
Ricerche, pareri, assistenza amministrativa
e multiprofessionale per consulenze integrate

NG extra: miniguide e approfondimenti

DIRITTO DELL'AMBIENTE

Collaborazione Andrea Quaranta con

DIRITTO DELL'ENERGIA



Feedburner

Se si preferisce avere una segnalazione delle novità, di volta in volta inserite nel sito, tramite l’invio di una e-mail, è sufficiente iscriversi a FeedBurner


Inserisci il tuo indirizzo email:

Delivered by FeedBurner

Cerca nel sito


Vai

INSIC - Il quotidiano online per i professionisti della sicurezza

Visita il BLOG di
Natura Giuridica
AA.VV. - Coordinamento di Andrea Quaranta

Responsabilità ambientale e assicurazioni

IPSOA

/Solare Fotovoltaico

Energia solare fotovoltaica, impianti fotovoltaici

Questa sezione è dedicata alle normative, alle sentenze commentate ed agli articoli di approfondimento in materia di diritto dell'energia solare fotovotoltaica. Perleggere gli articoli devi registrarti.
Per scaricare alcuni articoli basta la registrazione free, per tutti gli altri occorre la registrazione "Premium", a pagamento. Con l'iscrizione Premium hai accesso anche ai documenti free.
Se sei interessato ad una consulenza ambientale o parere in materia di impianti fotovoltaici contatta Andrea Quaranta, titolare di Natura Giuridica.
Fotovoltaico: finanziamenti bancari garantiti dallo Stato - DM 29 dicembre 2014
23/02/2015

Individuate le modalità con le quali è garantita dallo Stato l'esposizione di Cassa Depositi e Prestiti rappresentata da crediti connessi ad operazioni di provvista dedicata o di garanzia, per i finanziamenti bancari a favore dei beneficiari della tariffa incentivante per la produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici.

Un provvedimento molto atteso dagli operatori del settore, che dovrebbe attenuare almeno in parte gli effetti negativi dello “spalma incentivi”.

La garanzia copre fino all’80% dell’ammontare di ciascuna operazione finanziaria di provvista effettuata dalla CDP.

Il TAR Torino stigmatizza il caos normativo e da ragione al cittadino. Per il fotovoltaico non serve sempre l'autorizzazione paesaggistica - TAR di Torino
03/02/2015

Il TAR, nel sottolineare che “la normativa risulta contorta, oltre che frutto di numerose stratificazioni”, ha tuttavia ritenuto di poter ricostruire dal punto di vista interpretativo la vicenda nei seguenti termini.

Non serve sempre il parere positivo della Soprintendenza per installare fotovoltaico su tetto in aree sottoposte a vincolo paesaggistico.

Per installare il fotovoltaico su tetto in aree sottoposte a vincolo paesaggistico, infatti, l'autorizzazione paesaggistica è necessaria solo in alcuni casi, mentre é sempre obbligatoria – laddove si ricada in un’area vincolata – soltanto nel caso in cui oggetto dell’intervento sia la realizzazione di un impianto solare termico.

Regime agevolativo per elettrodi interrati
15/11/2013

La produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici (e in generale da fonti rinnovabili) non può essere considerata alla stregua di qualsiasi bene commerciabile in una economia di libero mercato in relazione ai ripetuti interventi del legislatore e dell'Autorità dell'energia elettrica e del gas, diretti alla regolamentazione del relativo mercato, attraverso la determinazione di tariffe incentivanti e di prezzi minimi garantiti. È incompatibile con il favor mostrato da norme anche di rango primario per la realizzazione e la gestione degli impianti fotovoltaici una disciplina regolamentare che assoggetti il trasporto della energia derivante da fonti rinnovabili ad un onere maggiormente oneroso di quello previsto per il trasporto di energia elettrica da fonti energetiche non rinnovabili (ad esempio, gas naturale). La lievitazione dei costi di gestione degli impianti fotovoltaici non può che ripercuotersi...

Sequestro di impianti fotovoltaici
21/10/2013

La differenza fra gli impianti minori, realizzabili mediante la presentazione di Dia conforme agli strumenti urbanistici e quelli di maggiori dimensioni, che richiedono la più complessa procedura autorizzatoria risiede nella diversa incidenza degli interventi sui bene paesaggio e ambiente.

La natura del bene tutelato e le caratteristiche della procedura di autorizzazione rendono evidente come la compromissione del paesaggio e dell'ambiente non si esaurisce con la sola edificazione dell'impianto e danno conto delle ragioni per la legge ha previsto che l'autorizzazione costituisce "titolo a costruire ed esercire l'impianto in conformità al progetto". L'assenza dell'autorizzazione riveste rilevanza anche in corso di esercizio ed esclude che la conclusione delle opere di edificazione comporti il venir meno delle...

Grafica: Andrea Quaranta Consulenza comunicativa: Naide Della Pelle © 2008-2015 Andrea Quaranta - P.IVA: 07754551005
Privacy Policy
Disclaimer Powered by Diadema Sinergie Hosting: EastItaly