A cura di
Andrea Quaranta
Giurista ambientale

DIRITTO DELL'AMBIENTE

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

DIRITTO DELL'ENERGIA

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

AA.VV. - Coordinamento di Andrea Quaranta

Responsabilità ambientale e assicurazioni

IPSOA

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

/Paesaggio - Urbanistica - Beni culturali

Il contemperamento degli obiettivi perseguiti dalle norme di disciplina edilizia ed urbanistica - TAR di Brescia, n. 875/10
14/07/2010
L’obiettivo del conseguimento del risparmio energetico va contemperato con quelli perseguiti dalle norme di disciplina edilizia ed urbanistica, senza che possa affermarsi una generalizzata ed indiscriminata prevalenza della prima sulle seconde. Nel caso di specie, il giudice ha sottolineato che, poiché l’intervento operato sull’edificio in questione attiene, in conformità alle disposizioni di piano, al risanamento conservativo e consolidamento statico, è da dubitare dell’applicabilità ad esso delle disposizioni dettata dal D.M. 27 luglio 2005. Questa osservazione è avvalorata dal fatto che lo stesso ricorrente, pur affermando che l’intervento sarebbe volto a conseguire un risparmio energetico...
Il ruolo della compatibilità urbanistica nell'attività di recupero dei rifiuti - TAR Napoli, n. 3733/09
08/02/2010

Quando può intervenire l’inibitoria dell’attività di recupero dei rifiuti? La compatibilità urbanistica può costituire il presupposto per il legittimo esercizio dell’attività di recupero dei rifiuti? Sono due dei quesiti sui quali ha dato risposta il TAR di Napoli nella sentenza che vi propongo oggi, nella quale il giudice campano ha affermato che l’inibitoria dell’attività di recupero di rifiuti può intervenire non solo nel caso di inosservanza delle norme tecniche sulle quantità ed i tipi di rifiuti recuperabili, ma anche nell’ipotesi di contrasto dell’attività di recupero dei rifiuti con le norme vigenti in materia di tutela della salute dell’uomo e...

Incidenza sull'ambiente delle opere di urbanizzazione primaria - TAR Bari, n. 1274/09
22/01/2010

Quali sono i “confini” della valutazione dell’incidenza sull’ambiente e sul paesaggio delle opere di urbanizzazione primaria? Possono essere limitate esclusivamente all’area sulla cui ricade l’intervento, oppure deve essere necessariamente riferita al complessivo contesto ambientale (ivi compreso lo skyline) entro cui l’opera si inserisce? Il potere ministeriale di annullamento d’ufficio del nulla osta paesaggistico, potendo riguardare tutti i vizi di legittimità, consente all’amministrazione statale di espletare un sindacato sull’esercizio delle funzioni amministrative connesse al potere autorizzatorio di cui all’art. 159 D.Lgs. n. 42/2004, non tale da determinare ...

Interesse paesaggistico o interesse ambientale? Questo è il problema - TAR Molise, n. 115/2009
30/09/2009

Il conflitto tra tutela paesaggio e tutela dell’ambiente (e indirettamente della salute) non può essere risolto in forza di una nuova aprioristica gerarchia che inverte la scala di valori, ma deve essere necessariamente operato in concreto, attraverso una ponderazione comparativa di tutti gli interessi coinvolti, non potendosi configurare alcuna preminenza valoriale né in un senso (a favore del paesaggio) né nell’altro (a favore dell’ambiente e del diritto alla salute o del diritto di intrapresa economica). Alla concezione totalizzante dell’interesse paesaggistico non può sostituirsi una nuova concezione totalizzante dell’interesse ambientale che ne postuli la tutela “ad ogni costo”...

Un parco eolico può essere realizzato se manca la pianificazione urbanistica? - TAR Toscana, n. 888/09
11/09/2009
Se manca la pianificazione territoriale ed urbanistica, possono essere realizzate opere suscettibili di un potenziale impatto sull'ambiente? Alcuni cittadini, residenti nell’area interessata dalla costruzione di un parco eolico, avevano impugnato il provvedimento regionale con cui era stata disposta l’esclusione dalla procedura di VIA e il provvedimento di autorizzazione unica dello stesso. Secondo i ricorrenti, l’approvazione del progetto avrebbe dovuto essere preventivamente contemplata dagli strumenti di pianificazione territoriale... Il Giudice ha ritenuto, invece, che l’assenza del Piano paesaggistico non impedisca nè...
Grafica: Andrea Quaranta © 2008-2017 Andrea Quaranta - P.IVA: 07754551005
Privacy Policy
Disclaimer Powered by Diadema Sinergie Hosting: EastItaly