A cura di
Andrea Quaranta
Giurista ambientale
Natura Giuridica è un'impresa di servizi specializzata in
diritto dell'ambiente e dell'energia
Ricerche, pareri, assistenza amministrativa
e multiprofessionale per consulenze integrate

NG extra: miniguide e approfondimenti

DIRITTO DELL'AMBIENTE

sito-3-luglio-2014 generated by WOWSlider.com
Slider Wordpress by WOWSlider.com v5.0

DIRITTO DELL'ENERGIA



Feedburner

Se si preferisce avere una segnalazione delle novità, di volta in volta inserite nel sito, tramite l’invio di una e-mail, è sufficiente iscriversi a FeedBurner


Inserisci il tuo indirizzo email:

Delivered by FeedBurner

Cerca nel sito


Vai

INSIC - Il quotidiano online per i professionisti della sicurezza

Visita il BLOG di
Natura Giuridica
Andrea Quaranta

La consulenza giuridica nelle fonti rinnovabili

Dario Flaccovio Editore

/Gestione dei rifiuti

Gestione dei rifiuti: recupero - smaltimento - discariche - incenerimento

In questa sezione, trovi articoli, aggiornamenti normativi e giurisprudenziali sulla gestione dei rifiuti. Per leggere gli articoli completi, devi registrarti. Attenzione: per alcuni articoli basta l'iscrizione free, per altri occorre la registrazione "Premium", a pagamento. Con l'iscrizione Premium, hai l'accesso anche ai documenti free. Nel caso dei pareri, a pagamento, la password ti dà accesso unicamente a quel determinato parere. Se sei interessato ad una consulenza ambientale o parere legale in materia di rifiuti, vai alla pagina dei contatti.
Il deposito integra già il reato di traffico illecito di rifiuti - Cassazione 37847/14
17/11/2014

Il deposito della merce nel luogo nel quale la spedizione deve avere inizio è già condotta che integra il reato di traffico illecito di rifiuti, specie se è stata preceduta dalla presentazione delle merci alla Dogana per l'esportazione e la redazione della relativa dichiarazione doganale. Nell'attività di spedizione, infatti, rientrano anche tutte le operazioni accessorie che rendono giuridicamente e materialmente possibile il trasporto del bene.

Le parti di autoveicoli recuperate a seguito di messa in sicurezza da parte di un soggetto autorizzato ai sensi del Dlgs 209/2003 cessano di essere rifiuti qualora rispettino le condizioni stabilite dalla normativa end of waste: non ha alcun rilievo se le stesse...

Legittimità dei campionamenti in discarica ex post - Cassazione n. 40811/14
10/11/2014

In presenza di una discarica che si assume gestita irregolarmente e che abbia raccolto e miscelato rifiuti diversi, gli organi di accertamento si trovano a operare non in costanza di movimentazione dei singoli rifiuti ma dopo che le condotte si sono perfezionate e i prodotti trasportati e depositati hanno perso la propria individualità. Le metodologie di campionamento e di analisi non possono essere le medesime di quelle che concernono la singola partita. Questo impone agli organi di accertamento di procedere secondo le migliori tecniche disponibili e con le cautele necessarie ad evitare conclusioni non solide sotto il profilo tecnico e quello scientifico, assicurando alla parte privata la possibilità di un effettivo contraddittorio a supporto della correttezza della metodologia seguita.

SISTRI: novità per imprenditori agricoli e semplificazioni - Parlamento
19/09/2014

La conversione in legge del DL 91/14 (#AmbienteProtetto) ha portato qualche novità in materia di SISTRI, le cui procedure di ottimizzazione e semplificazione operativa vengono rimandate al 31 dicembre 2014. Si stabilisce anche che, entro il 30 giugno 2015, il MATTM dovrà avviare le procedure per l'affidamento della concessione del servizio nel rispetto dei criteri e delle modalità di selezione disciplinati dal Codice Appalti e dalle norme dell'Unione europea di settore, "nonché dei principi di economicità, semplificazione, interoperabilità tra sistemi informatici e costante aggiornamento tecnologico". Introdotta anche una nuova previsione per gli imprenditori agricoli: viene loro permesso di sostituire il registro di carico e scarico con la conservazione della scheda ...

Tutto ciò che si deve sapere sul nuovo regolamento ANGA - Albo Nazionale dei Gestori Ambientali
17/09/2014

E' stato emanato in Gazzetta Ufficiale il nuovo regolamento per la definizione delle attribuzioni e delle modalità di organizzazione dell'Albo nazionale dei gestori ambientali, dei requisiti tecnici e finanziari delle imprese e dei responsabili tecnici, dei termini e delle modalità di iscrizione e dei relativi diritti annuali. Numerose le novità in materia.

Con le prime quattro delibere attuative del nuovo regolamento (n. 120/2014),il Comitato nazionale dell’Albo ha messo a disposizione la modulistica da utilizzare per le iscrizioni "ordinarie", le comunicazioni "semplificate" e le variazioni della dotazione dei veicoli.

Grafica: Andrea Quaranta Consulenza comunicativa: Naide Della Pelle © 2008-2014 Andrea Quaranta - P.IVA: 07754551005 Privacy Disclaimer Powered by Diadema Sinergie Hosting: EastItaly