A cura di
Andrea Quaranta
Giurista ambientale

DIRITTO DELL'AMBIENTE

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

DIRITTO DELL'ENERGIA

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

AA.VV. - Coordinamento di Andrea Quaranta

Responsabilità ambientale e assicurazioni

IPSOA

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

/Eolico

Impianti eolici, tutela del paesaggio e competenze statali - Corte Costituzionale, n. 166/09
15/07/2009

L'approvazione delle linee guida per lo svolgimento del procedimento relativo al rilascio dell'autorizzazione per l'installazione di impianti alimentati da fonti rinnovabili è da ritenersi espressione della competenza statale in materia di tutela dell'ambiente, perchè ha quale precipua finalità quella di proteggere il paesaggio. Il legislatore, infatti, ha espressamente sancito che le linee guida sono volte, in particolare, ad assicurare un corretto inserimento degli impianti nel paesaggio. La prevalenza della tutela paesaggistica perseguita dalla disposizione in esame, non esclude che essa incida anche su altre materie attribuite alla competenza concorrente.

Valutazione d'impatto ambientale di impianti eolici - T.A.R. Umbria, n. 71/09
05/06/2009

Gli impianti eolici possono essere localizzati, senza distinzione (almeno, per quanto riguarda la compatibilità urbanistica) in tutte le zone agricole» e si è rilevato che non risultano vincoli tali da precludere a priori l’installazione; in ogni caso, la compatibilità dell’installazione con la tutela dei valori ambientali e culturali del territorio dovrà essere valutata nell’ambito della valutazione d'impatto ambientale. Per la realizzazione degli impianti eolici la normativa richiede che venga esperita con esito positivo la V.I.A.; devono, pertanto, essere acquisite la valutazione di compatibilità ambientale, quella di compatibilità paesaggistica attraverso le manifestazioni di volontà espresse in conferenza di servizi...

Impianti eolici on-shore di potenza inferiore a 1 MW. Regime autorizzatorio - T.A.R. Lecce, sentenza n. 127/2009
21/03/2009

Ad una aerogeneratore di potenza pari a 0,85 MW, non destinato all’autoconsumo, a prescindere dalle disposizioni contenute nella delibera regionale che limita la DIA ai soli impianti eolici on shore di potenza non superiore a 0,6 MW [...] deve ritenersi applicabile l’istituto della D.I.A. è possibile realizzare impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili anche in zona agricola, a prescindere dalla loro integrazione strutturale con altri impianti a carattere industriale, commerciale o di servizi.

Grafica: Andrea Quaranta © 2008-2017 Andrea Quaranta - P.IVA: 07754551005
Privacy Policy
Disclaimer Powered by Diadema Sinergie Hosting: EastItaly