A cura di
Andrea Quaranta
Giurista ambientale

DIRITTO DELL'AMBIENTE

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

DIRITTO DELL'ENERGIA

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

AA.VV. - Coordinamento di Andrea Quaranta

Responsabilità ambientale e assicurazioni

IPSOA

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

/FER - norme generali

Capacità di dispacciamento della rete nazionale - Consiglio di Stato, n. 910/11
29/08/2011

Le capacità di dispacciamento della rete nazionale non possono essere considerate come un dato statico, essendo necessario viceversa tener conto che l’aggiornamento della rete non può che procedere di pari passo con l’attuazione dei piani di sviluppo, peraltro inevitabilmente calibrati sugli impianti già autorizzati; l’attività di pianificazione va invero ancorata a dati certi anziché non ancora definiti, quali quelli desunti dalle iniziative in fase di valutazione. In altri termini, l’aggiornamento della rete non può che procedere di pari passo con lo sviluppo delle centrali di produzione dell’energia. Il Gestore della Rete partecipa al procedimento, e può segnalare l’eventuale inadeguatezza della rete, anche...

Rinnovabili: deroghe al blocco generalizzato all’installazione di nuovi impianti - Corte Costituzionale, n. 67/11
18/07/2011

E' consentito realizzare impianti fotovoltaici, eolici e mini-eolici, di cogenerazione alimentati a biogas, gas discarica, gas residuati da processi di depurazione e da  biomassa vegetale, purché con potenza inferiore a determinate soglie, derogando al regime di blocco generalizzato all’installazione di nuovi impianti, e dando facoltà di mettere in opera (tra gli altri) degli impianti fotovoltaici […] non integrati di cui siano soggetti responsabili, Enti Pubblici o Società a capitale interamente pubblico e che siano realizzati su terreni nella titolarità dei predetti soggetti classificati al demanio regionale ovvero a patrimonio regionale, provinciale o comunale? Questo il lungo quesito cui ha dato risposta...

Linee guida regionali ante litteram? - Corte Costituzionale, n. 344/10
24/06/2011

Sono illegittime le norme (linee guida) regionali che individuano i luoghi non idonei all’installazioni di impianti che producono energia elettrica da fonti rinnovabili, in assenza delle linee guida nazionali, in quanto l’indicazione da parte delle Regioni dei luoghi ove non è possibile costruire i suddetti impianti può avvenire solo a seguito della approvazione delle linee guida nazionali per il corretto inserimento degli impianti eolici nel paesaggio da parte della Conferenza La predisposizione delle indicate linee guida è finalizzata a garantire un’adeguata tutela paesaggistica, di talché non è consentito alle Regioni «proprio in considerazione del preminente interesse di tutela ambientale perseguito dalla...

Tipologie autorizzative diversificate in base a fonte rinnovabile e capacità di generazione - Regione Calabria
30/03/2011

Anche la regione Calabria ha di recente riaggiornato la propria normativa in materia di energia elettrica da fonti rinnovabili, concentrandosi sulle modalità di rilascio dei titoli autorizzativi all’installazione e all’esercizio di impianti alimentati da FER e sull’individuazione delle soglie di potenza autorizzabile, diversificata a seconda della fonte rinnovabile considerata (eolico, fotovoltaico, termodinamico, idroelettrico, biomassa). In particolare, in relazione a quest’ultimo punto, la LR 34/2010 stabilisce che, fatte salve le norme in materia di valutazione di impatto ambientale e di valutazione di incidenza, sono soggette alla sola disciplina della denuncia di inizio attività (DIA) – purché la...

Linee guida in Basilicata: autorizzazione unica, DIA e semplice comunicazione - Regione Basilicata
29/03/2011

In attuazione del PIEAR, la regione Basilicata ha dettato la nuova disciplina per l’autorizzazione alla costruzione e all’esercizio di impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili e le linee guida tecniche per la programmazione degli stessi. Dopo un’introduzione riguardante le definizioni e il campo di applicazione, il provvedimento regionale disciplina separatamente gli interventi soggetti ad autorizzazione unica regionale da quelli soggetti a denuncia di inizio attività o alla sola comunicazione, ognuna delle quali deve essere accompagnata da una specifica documentazione.. Importante è anche la previsione di un progetto di sviluppo locale, che il richiedente...

Grafica: Andrea Quaranta © 2008-2017 Andrea Quaranta - P.IVA: 07754551005
Privacy Policy
Disclaimer Powered by Diadema Sinergie Hosting: EastItaly