A cura di
Andrea Quaranta
Giurista ambientale

DIRITTO DELL'AMBIENTE

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

DIRITTO DELL'ENERGIA

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

AA.VV. - Coordinamento di Andrea Quaranta

Responsabilità ambientale e assicurazioni

IPSOA

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

ACCETTA I COOKIE
PER VISUALIZZARE
IL CONTENUTO

www.naturagiuridica.com/Domiciliazione imprese estere

Con il DLgs 205/2010 è stato introdotto, per le imprese straniere che vogliono importare o esportare rifiuti in/dall'Italia, l'obbligo:

  • di iscrizione all'Albo Nazionale dei Gestori Ambientali (ANGA),
  • di aprire una sede secondaria in Italia.

L'Anga, per semplificare il più possibile quest'ultima procedura, ha emanato una circolare che ha reso equivalente all'apertura di una sede secondaria la c.d. domiciliazione, con la possibilità di inviare e ricevere la corrispondenza da e per tale luogo.

 

Questo vuol dire che l'impresa non deve necessariamente aprire una sede secondaria, con tutte le spese di locazione e gestione che una sede secondaria comporta, ma può limitarsi ad eleggere un domiciliatario, presso il quale ricevere tutta la corrispondenza, e gestire tutte le pratiche relative al trasporto rifiuti in Italia.

 

Attenzione: si segnala che in questo settore sono in corso delle importanti modifiche.

 

Aggiornamento: si fa presente che in materia di trasporto transfrontaliero di rifiuti nel luglio 2016 l'A.N.G.A. con una nuova delibera ha stabilito nuovi criteri operativi per le imprese estere che trasportano rifiuti in Italia / dall'Italia.


La nuova disciplina:

  1. prevede che le imprese che intendono iscriversi all'Albo nella categoria 6 (imprese che svolgono esclusivamente trasporto transfrontaliero di rifiuti) devono presentare domanda, esclusivamente con modalità telematica, alla Sezione regionale o provinciale territorialmente competente, nel caso che dispongano di sede secondaria o eleggano domicilio in Italia, oppure, nel caso eleggano domicilio mediante indirizzo di Posta elettronica certificata (Pec) ad una Sezione regionale o provinciale a scelta dell'interessato;
  2. stabilisce la dotazione minima di veicoli e personale per l'iscrizione all'Albo nella categoria 6, che viene individuata sulla base della portata utile complessiva dei veicoli in relazione alle quantità dei rifiuti previste dalle classi d'iscrizione;
  3. introduce il requisito della capacità finanziaria, prima di fatto non operativo;
  4. ribadisce che – in attesa delle determinazioni relative ai criteri per la valutazione dei requisiti professionali, delle condizioni per lo svolgimento dell'incarico di responsabile tecnico e della necessaria ricognizione dei titoli conseguiti presso altro stato comunitario – l'incarico di responsabile tecnico è assunto dal legale rappresentante dell'impresa;
  5. detta alcune disposizioni transitorie. In particolare, le imprese che sono già in possesso della ricevuta d'iscrizione devono presentare la nuova domanda di iscrizione (al fine di conformarsi alle nuove disposizioni) entro il 12 febbraio 2017, ovvero entro 120 giorni dalla data di entrata in vigore della deliberazione, pena la cancellazione dall’albo.

La nuova disciplina entrerà in vigore il 15 ottobre 2016.

 

L'impresa di servizi e consulenza ambientale Natura Giuridica fornisce alle società estere che fanno import-export di rifiuti in/dall'Italia l'assistenza completa per:

  • il servizio di iscrizione all'A.N.G.A.
  • la domiciliazione
  • l'assistenza giuridica, amministrativa e tecnica,

 

al fine di consentire all'impresa estera di essere in regola con la normativa italiana (con la tranquillità di non incorrere nelle sanzioni per trasporto illecito di rifiuti previste nel DLgs 152/2006) e contenendo al massimo i costi.

Infatti, è notevolmente più economico:

  • stabilire un canone periodico per la domiciliazione e la gestione della corrispondenza, rispetto all'apertura di una vera e propria sede legale secondaria!
  • affidarsi a specialisti del settore, per non incorrere in qualche irregolarità.

 

Per richiedere questo servizio è sufficiente contattare Andrea Quaranta, titolare di Natura Giuridica e richiedere un preventivo.

 

Non lasciare che la tua attività di trasporto transfrontaliero di rifiuti sia affidata al caso: contattaci e ti seguiremo e ti affiancheremo passo dopo passo nel tuo business.

Grafica: Andrea Quaranta © 2008-2017 Andrea Quaranta - P.IVA: 07754551005
Privacy Policy
Disclaimer Powered by Diadema Sinergie Hosting: EastItaly